sabato 13 ottobre 2012

Awesome :)

Quante cose nuove si imparano a stare qui...

Si impara che l'odore del caffè italiano è ancora più buono quando è da tempo che non lo senti, e che tanti, ma davvero tanti profumi, possono essere contenuti insieme dentro un pacco from Italy.






































Si impara che se fai una cosa bene puoi avere il plauso generale...

Si impara che se sei un pedone e pigi il pulsante per chiamare il verde devi aspettare che il giro delle precedenze (anche se uso il termine impropriamente visto che qua, se non c'è un semaforo a regolarle, queste non dipendono dalla tua posizione nei confronti delle altre macchine dell'incrocio ma dalla sana e vecchia regola del "chi prima arriva...") sia concluso perché arrivi il tuo turno, non c'è santo, non hai nessun diritto in più per il fatto di non avere le ruote!


Si impara che l'orsacchiotto Teddy (Teddy bear) che ha accompagnato e accompagna ancora, teneramente, le notti di tanti bambini, ha preso il suo nome dal Presidente Roosevelt che risparmiò un cucciolo d'orso bruno durante una sua battuta di caccia in cui (come pare accadesse spesso) non riuscì poi ad abbattere nessun orso, tornandosene a casa senza alcun "trofeo". Ecco, mi serviva un presidente americano così.



 
Si impara che nel Sud Arabia molte donne vanno in giro completamente coperte e che per alcune di loro il sacrificio è stare un po' più scoperte quando per esempio si trovano qui perché si devono "adattare". Sotto questo mantello nero che le cela si vestono e si truccano come più aggrada loro, per la loro famiglia e per i loro mariti... e che anche lì i Ferrero Rocher (ahhhhhh iferrerorochè) sono molto conosciuti!

Si impara che appena dentro il campus cade una foglia, arrivano di corsa 5/6 addetti a raccoglierla (manco fossimo nella Ridente!) mentre fuori dal campus lattine e cartoni di pizza si consumano o si decompongono per giorni tra le foglie marce mentre un cerbiatto ti attraversa di corsa la strada spaventato dal rutto di un adolescente in Suv.


Si impara che al supermercato la gente può arrivare a comprare un vitello intero, che ti danno il caffè gratis, che ti riempiono le buste con al massimo due oggetti per busta, che a una cert'ora passa tra gli scaffali un tipo che vuole farti assaggiare la pizza e urla come un forsennato PIZZAAAAAAA (mancu a'piscarìa!) e che la piaga del non trovare parcheggio supera di gran lunga quella di non avere una macchina.

Si scopre il valore esatto delle monetine e si mette in pratica quello che si è imparato nottetempo: a risparmiarle.


P.S. Si scopre che esistono frutti che cadono dagli alberi e vengono raccolti da terra e portati in casa senza alcuna ragione, giacché non si sa nemmeno se siano o meno commestibili e soprattutto fanno sporcizia! Sweetheart, lo posso buttare?

3 commenti:

  1. Buttalo va'... :)

    RispondiElimina
  2. NUUUUUUUUUU, e l'insegnamento del non buttare via nulla????? Ti mando lì il maestro per le ripetizioni!

    RispondiElimina